TPRA LAVINIO CUP 2017 – I verdetti!

Locandina METZ 2017 590x442 TPRA LAVINIO CUP 2017   I verdetti!

Si chiude con il consenso unanime di tutti i protagonisti la 2° Edizione della TPRA LAVINIO CUP 2017 [METZ], ospitata impeccabilmente dal TC LAVINIO, e patrocinata dal main sponsor dell’evento S.I.R.E.

50 appassionati hanno dato vita a oltre 70 match totali in sole 2 giornate di gioco, peraltro insidiate da condizioni metereologiche incertissime, che ne hanno fortemente minacciato il corretto svolgimento.

Durante il weekend diversi i momenti di aggregazione, tra i quali la sessione dimostrativa di Mental Coaching, la Cena di gruppo, e la Lotteria conclusiva.
Il tutto a fare da cornice ideale ai verdetti del campo.

Nel SINGOLARE “OPEN” MASCHILE, è grande battaglia tra i pochi intimi disposti a raddoppiare gli sforzi con il concomitante Us Open. La spunta il fighter del momento, De Angelis, che eccelle per salute fisica, tecnica ma soprattutto mentale. In finale cede al termine di un drammatico tiebreak Sordillo, incapace di trasformare ben 5 match point.

La categoria “LIMIT 65″ MASCHILE, consacra la nascita di una potenziale stella del circuito, Sabella. Il talento di Ferrara delizia con un tennis brillante votato all’attacco. Dopo aver rimontato e battuto in extremis Carlà, in uno dei match più appassionanti dell’intero weekend, Sabella straripa in finale lasciando solo briciole al comunque positivissimo Di Nardo.
Trasarti si impone nel Tabellone Consolazione, superando nell’atto conclusivo il giovane Pastore, sicuro protagonista del futuro.

Nel SINGOLARE FEMMINILE, Canini, figlia d’arte, sorprende per la freddezza con cui finalmente accompagna il già riconosciuto tennis esplosivo. Le avversarie si inchinano annichilite, comprese Valentini, che si riscatta dominando il Tabellone Consolazione, e Federici, che raccoglie solo 1 game in una finale a senso unico

Nessuna sopresa nel DOPPIO MASCHILE, dove è la coppia Testa di Serie n.1, Butti-Sordillo, ad aggiudicarsi il torneo senza particolari patemi. Troppo solidi e rodati i campioni, anche per gli esperti Trasarti-Garzione, che in finale partono alla grande prima di disunirsi inesorabilmente.

Grandissimo equilibrio invece nel DOPPIO FEMMINILE, con tante coppie che aspirano al successo. A spuntarla sono Menegatti-Loffredo, che palesano un’efficacissima complementarità di stili. In finale crollano nel momento decisivo Federici-Ziveri, probabilmente sfiancate dai tanti impegni ravvicinati di fine weekend.

Il DOPPIO MISTO si presenta con 15 coppie agguerrite in tabellone. Non fa notizia il dominio della coppia Macchini-Pasqual, tornata a calcare insieme il palcoscenico TPRA per l’occasione. Troppo superiore il livello di gioco anche per i sempre temibili Trasarti-Ziveri, apparsi troppo impegnati a dirimere le proprie incomprensioni per poter impensierire il duo latinense.
Nota di merito per Baiocco-Pichezzi, che conquistano con autorevolezza il Tabellone Consolazione.

FOTOGALLERY COMPLETA

RIEPILOGO RISULTATI:

SINGOLARE “OPEN” MASCHILE
SINGOLARE “L65″ MASCHILE

SINGOLARE FEMMINILE
DOPPIO MASCHILE
DOPPIO FEMMINILE
DOPPIO MISTO

————————————————————————————————————-

Prossimo appuntamento:

Locandina PARIGI1 590x442 TPRA LAVINIO CUP 2017   I verdetti!

evento “PARIGI” 1/4/5 Novembre – Tennis Project (Roma)

Commenta su facebook

Leave a Reply

Per qualsiasi problema di natura tecnica contatta l'indirizzo email supporto@quellicheiltennis.it