RELAX CUP 2019 – I verdetti!

Locandina RELAX CUP 20191 590x442 RELAX CUP 2019   I verdetti!

Passa in rassegna l’edizione 2019 della RELAX CUP, ospitata egregiamente dal favoloso GARDEN TOSCANA RESORT di San Vincenzo (Livorno) nel suo 7° annuale appuntamento consecutivo.

Oltre 100 match disputati, ben 51 giocatori a darsi battaglia sui numerosi campi a disposizione del gruppo, che complessivamente ha abbattuto il muro delle 80 unità! Record assoluto, per una mini-vacanza indimenticabile.

Analizzando i verdetti, tante conferme, ma anche moltissime sorprese.

A meritare la menzione principale è la famiglia Carlà, che sbaraglia il campo conquistando ben 3 trofei!
Enzo si aggiudica il Singolare TPRA Maschile, nonostante un girone di ferro iniziale e una battaglia serratissima in semifinale con il talentuoso De Rose.
Si ferma bruscamente in finale l’exploit di Nicolia, capace di estromettere dal torneo prima Matteo Carlà (che dominerà il Tabellone Consolazione), poi Polidori, sfoderando prestazioni davvero convincenti.

Al successo di papà Carlà, fa eco il neanche troppo sorprendente trionfo di mamma Krakowska nel Singolare TPRA Femminile.
Palpitante l’accesso in finale di Bozena, che detenendo un miglior ranking TPRA la spunta su Barberis Maugliani nell’equilibratissimo girone iniziale. Merito legittimato dalla netta decisiva affermazione su Hazi, apparsa comunque in ottima forma durante tutto il weekend.
E’ Barberis a trasformare l’amara beffa della prima fase, in un comunque onorevole primato nel Tabellone Consolazione.

Il terzo alloro della famiglia più bella del circuito, proviene dal Doppio Misto, torneo che vede ai nastri di partenza ben 22 coppie.
Coadiuvato impeccabilmente da Pucci, una delle 6 amiche di Livorno unitesi in extremis proprio per l’appuntamento più prestigioso, Matteo Carlà da libero sfoggio di tutto il suo enorme potenziale, determinando un successo comunque molto sofferto.
Servono infatti ben 3 tiebreak durante il percorso per scardinare la resistenza prima dei favoriti della vigilia Polidori-Montagner, poi dei bravissimi Mariani-Hazi, e in finale del duo che non ti aspetti, i tenacissimi Foresti-Comparato.
Nel Tabellone Consolazione, cavalcata vincente e convincente per De Rose-Senzamici, coppia che consolida sempre di più la propria alchimia.

Altro protagonista assoluto della manifestazione si conferma Pieroni, che mette le mani sia sul Doppio Maschile (ottimamente assistito da Pastore, al primo successo TPRA), sia nel Singolare All Star Maschile. Bellissime entrambe le finali, con Polidori-Carlà M. in doppio e soprattutto Zacchini in singolare, che vendono carissima la pelle prima di arrendersi.
Ad alzare i trofei di consolazione sono Mariani-Spataro Bianco.

Tra le donne, successo di Montagner nel Singolare All Star Femminile, a riprova degli evidenti progressi che la allontaneranno inevitabilmente dal circuito TPRA. Stop in finale per la grintosissima Federici, che vede sfumare (in coppia con Maugliani) a un passo dal traguardo anche il Doppio Femminile, conquistato dalle rodatissimeBarberis-Senzamici. Si “consolano” Caporale in singolare e Montagner-Krakowska nel doppio.

Oltre ai tornei classici, spopola per entusiasmo e partecipazione emotiva di tutti i partecipanti, la LAVER CUP, kermesse a squadre novità assoluta di quest’anno.
3 giornate intense di gioco, in un climax di sorprese che vede il TEAM TAFFO prevalere nettamente 46-34 sul TEAM BIANCO.
Un match su tutti, suggestivo e indimenticabile per l’altalena di emozioni, disputato da due gladiatori in un’arena festante e rumorosissima.
La spunta al tiebreak Izzo sull’amico/avversario Trimboli, sotto l’unica pioggia che ha disturbato i programmi di gara, ad accrescere l’effetto epico della partita…

 

Non possiamo esimerci dal segnalare il weekend no di Spadoni, attesissimo top player oramai trapiantato in Russia, che inanella una serie impensabile di sconfitte. Lo attendiamo presto per un pronto riscatto.

Sfortunate e coraggiose le partecipazioni di Brega Aureli, debilitati da infortuni dell’ultimissimo minuto, mentre De Blasis, uno dei principali candidati a fare incetta di premi, è costretto addirittura al soffertissimo ruolo di spettatore.

Applausi per tutti gli altri, protagonisti aldilà degli alterni risultati conseguiti.

Grosso in bocca al lupo, infine, per Romagnoli, costretta suo malgrado a rinunciare alla trasferta.

RELAX CUP 2019 

SINGOLARE “TPRA” MASCHILE  
SINGOLARE “TPRA” FEMMINILE
SINGOLARI “ALL STAR” MASCHILE/FEMMINILE 
DOPPIO MASCHILE TPRA-FIT  
DOPPIO FEMMINILE TPRA-FIT   
DOPPIO MISTO 

TABELLONI CONSOLAZIONE
LAVER CUP

FOTOGALLERY

Non rimane che darvi appuntamento al 2020, per una nuova avvincente avventura “on the road”.

Un grazie sentito a tutti voi per la passione e la goliardia che hanno costantemente accompagnato le gesta sportive.

Commenta su facebook

Leave a Reply

Per qualsiasi problema di natura tecnica contatta l'indirizzo email supporto@quellicheiltennis.it