RELAX CUP 2016 – I verdetti!

Locandina RELAX CUP 20161 590x442 RELAX CUP 2016   I verdetti!

77 incontri disputati, 4 giornate di gioco, 36 racchette incrociate in un continuo susseguirsi di emozioni.

Si è compiuto quel che alla vigilia appariva di difficilissima realizzazione.

La RELAX CUP 2016 passa in archivio come l’edizione pi√Ļ bersagliata dalle avverse condizioni metereologiche, rivelatesi fortunatamente solo minacciose ed intermittenti.

E’ addirittura un tiepido sole ad accogliere le finali conclusive di un weekend intensissimo.

Ecco tutti i verdetti:

TORNEO SINGOLARE MASCHILE

Come da pronostico, spiccano i 3 esponenti del TC Garden. Chiadroni sciorina bel gioco lanciando la volata decisiva a Mariani e Spadoni, che si sfidano nell’ennesima finale della loro carriera TPRA/FIT. A spuntarla √® la regolarit√† di Mariani, che sfrutta una maggiore freschezza nei momenti salienti. Per Spadoni, il rimpianto di essere giunto ad un passo dal “triplete”, risultato che avrebbe avuto del clamoroso.

Si ferma in Semifinale l’arrembante percorso di Carl√†, mai visto cos√¨ continuo ed incisivo. Finalmente i risultati cominciano ad allinearsi alle aspettative.

Da segnalare il positivo ritorno in campo di De Blasis, e l’esordio convincente del giovane Falvino, un portento di corsa e sacrificio. Nulla da fare per Lo Vetro, che nei Quarti sciupa un considerevole vantaggio su Chiadroni, in uno dei match pi√Ļ appassionanti dell’intero weekend.

Nel TABELLONE CONSOLAZIONE, si rivede Trasarti, dopo mesi di appannamento in Singolare. Finale bellissima con Baiocco, che non demerita ed anzi per larghi tratti sembra in grado di poter sovvertire il pronostico sfavorevole.

TORNEO SINGOLARE FEMMINILE

Torna al successo Paffetti, e lo fa nel suo classico incedere progressivo e dominante. Nonostante il non essere Testa di Serie le riservi un tabellone complicato, Paffetti dimostra una solidit√† mentale e fisica apparse difficilmente contrastabili. Decisivo il turno contro Tribulati, ancora schiava del “tab√Ļ” Relax Cup.

In finale nulla pu√≤ l’outsider Federici, che, tradita da un’eccessiva tensione, crolla sotto i colpi della Campionessa.

Exploit di Maugliani e Mundula, che raggiungono la Semifinale, traguardo forse insperato inizialmente.

Prima vittoria in carriera per Montrone, in continua crescita.

Droghini, una delle favorite per il titolo, è costretta a ripiegare sul TABELLONE CONSOLAZIONE che si aggiudica non senza soffrire sulla Highlander Vona.

TORNEO DOPPIO MISTO

Pronostico rispettato nel risultato ma non nella forma. Si preannunciava una marcia trionfale per la coppia Spadoni-Macchini,nessuno poteva attendersi i brividi che hanno accompagnato i due campioni prima di laurearsi tali.

Solo un tiebreak è fatale a Pieroni-Droghini in Semifinale, mentre in Finale Trasarti-Paffetti cedono di schianto sul 4-4 dopo aver a lungo condotto in vantaggio.

Favolosa l’empatia con cui Chiadroni e Vona sopperiscono all’inesperienza della prima volta insieme. 3 partite vinte lasciando briciole agli avversari prima di arrendersi in Semifinale.

TORNEO DOPPIO MASCHILE

Affermazione meritata per il duo Spadoni-Carl√†. I due colleghi bombardieri, alzano il trofeo riservando anche sprazzi di autentico spettacolo. Si fermano ad un passo dal successo Bianco-De Blasis, a riprova di un’intesa rimasta immutata nonostante le rare apparizioni recenti.

Nota di merito per il sodalizio Nicolia-Baiocco, apparsi particolarmente in palla.

Deludono invece Chiadroni e Trasarti, traditi da un feeling mai sbocciato.

TORNEO DOPPIO FEMMINILE

Macchini fa doppietta. In coppia con Federici tutto facile fino alla Finale, dove Paffetti-Droghini spaventano le due ragazze pontine. Tanti colpi di scena non cambiano l’inerzia della gara, ed √® un killer point a decidere il match.

Il forfait di Caroselli non consente a Ventricini di battagliare in un duo che si preannunciava pericoloso per tutte.

Che dire del mix generazionale Montrone-Bernardini ? Denominatori comuni: dolcezza e allegria.

VIDEO HIGHLIGHTS

FOTOGALLERY

Un ringraziamento speciale al TC MARESIA, davvero encomiabile ed impeccabile nel ripristino immediato delle migliori condizioni per lo svolgimento dei tornei. Senza dimenticare lo spirito goliardico e collaborativo di tutti i partecipanti.

Gi√† ci si domanda…cosa riserver√† l’edizione 2017 ?

Commenta su facebook

Leave a Reply

Per qualsiasi problema di natura tecnica contatta l'indirizzo email supporto@quellicheiltennis.it