AMBURGO TPRA-FIT 2017 – I verdetti!

Locandina AMBURGO 590x442 AMBURGO TPRA FIT 2017   I verdetti!

Si chiude con successo l’edizione 2017 del AMBURGO TPRA-FIT , impeccabilmente ospitata dal TC LE COLLINE di Frascati, a pochi passi dalla capitale.

Nonostante il periodo pienamente estivo, e il caldo torrido che ha caratterizzato tutto il weekend, sono ben 92 tennisti accorsi, tra i quali spicca l’eroismo di Paolo Canini, unico a cimentarsi in 3 specialità nell’arco di sole 24 ore!

Ecco il dettaglio dei 6 tornei disputati (risultati e fotogallery consultabili cliccando su ogni categoria)

DOPPIO MISTO (Notte Bianca)

Nel consueto appuntamento annuale sotto le stelle, 25 coppie di assoluto livello hanno dato vita ad una appassionante kermesse di Doppio Misto.

Tanti binomi rivelazione devono inchinarsi alla conferma del naturale pronostico. Sono infatti Mariani-Tripodi, teste di serie n.1 e favoriti indiscussi della vigilia, ad aggiudicarsi il torneo senza troppi patemi.

Da rimarcare il piazzamento di prestigio del duo di Frosinone Spirito-Gianfelice, che sbaraglia il campo nonostante un Tabellone da subito complicato, dimostrando intesa e complementaritĂ  di stili.

Poca gloria per coppie di acclarato valore quali Trasarti-Macchini, Pieroni-Maugliani, De Blasis-Droghini, a riprova dell’equilibrio che ha reso impronosticabile gran parte dei match. Tra i delusi annoveriamo anche i dominatori del Tabellone Consolazione, Canini-Ziveri, inizialmente accreditati per un ruolo di spicco nel torneo principale.

SINGOLARE “OPEN” MASCHILE

24 stoici singolaristi sfidano le temperature proibitive con l’intento di aggiudicarsi i 1300 punti in palio.

A spuntarla è Starnoni, apparso sin dai primi turni in una forma ai limiti dell’ingiocabilità. Tecnica sopraffina abbinata a freddezza e cinismo, le armi che hanno pilotato al trionfo l’attuale n.48 del Ranking TPRA.

Unico in grado di contrastarlo prima della resa, De Angelis, a cui non basta aver disputato un torneo praticamente perfetto. Ai piedi del podio Giunti e Di Manno, sicuri protagonisti delle prossime tappe.

Tabellone livellatissimo, come dimostrano le eliminazioni premature di “mostri sacri” del circuito quali Sordillo, Polidori, Fois, Pellone, Centi.

DOPPIO MASCHILE

Mariani cala il “double” aggiudicandosi oltre al Misto anche il Doppio Maschile, in coppia con Chiadroni, autentico mattatore della giornata.

Molto meno agevole del previsto il successo della coppia favorita. E’ nei Quarti di Finale il crocevia decisivo del torneo, quando in ritardo 4-7 contro i brillantissimi Centi-Starnoni, il duo portacolori del TC Garden ricorre a tutte le proprie risorse tecniche e mentali per capovolgere il risultato.

Poco possono, in seguito, Canini-Izzo, alla prima positiva partecipazione insieme, e Sordillo-Butti in finale, quest’ultimi entrambi reduci dalle fatiche della mattina in Singolare.
Exploit degli outsider Salucci-Ferrante, capaci di raggiungere le Semifinali con un gioco coriaceo ed imprevedibile.

SINGOLARE FEMMINILE

In una domenica di caldo torrido, non potevano che prevalere lo strapotere fisico e la predisposizione al sacrificio di Rosa, apparsa un muro impossibile da abbattere.

Valentini, che battezza il suo rientro nel circuito dopo mesi di inattivitĂ  sciorinando un tennis di sorprendente esplosivitĂ , cede in finale alla regolaritĂ  della vincitrice dopo averla costretta fino ad un estenuante 3-3.

DOPPIO FEMMINILE

Droghini e Maugliani, dopo le delusioni della mattina con l’uscita anzitempo dal Tabellone di Singolare, si consolano dominando il torneo di Doppio.

Mai in discussione il successo per le ragazze del NEW F84, che in finale passeggiano su Valentini-Casaldi, probabilmente sfinite dalla stanchezza.

SINGOLARE “LIMIT 45 MASCHILE”

Alla terza finale consecutiva, Angeletti iscrive finalmente il suo nome tra i vincitori di un L45, categoria che ora è costretto ad abbandonare.

Angeletti emerge in tutta la sua adattabilità alle temperature equatoriali e agli avversari, al contrario del finalista Veneziano, che fin lì si era dimostrato tonico ed implacabile.

Si arrestano in Semifinale le ottime cavalcate di Gumina e Bellesi, giunti sfiancati dalle fatiche del turno preliminare.

Commenta su facebook

Leave a Reply

Per qualsiasi problema di natura tecnica contatta l'indirizzo email supporto@quellicheiltennis.it